LA CARTA DEI VALORI DI FEDERMANAGER 

Noi crediamo:

  • Nel lavoro come forma di espressione e di realizzazione sociale
  • Nell’ indipendenza di giudizio e nella deontologia professionale qualunque sia la forma attraverso cui viene espressa la funzione manageriale
  • Nel merito, nella competenza e nella responsabilità
  • Nella conoscenza quale fonte di ricchezza individuale e patrimonio sociale
  • Che la conoscenza e l’esperienza debbano essere trasferite mediante la valorizzazione del ruolo dei “seniores”
  • Nella trasparenza ed eticità nei rapporti
  • In politiche che sappiano promuovere e realizzare un modello economico in grado di garantire uno sviluppo sostenibile ed equilibrato a livello sociale, territoriale ed ambientale
  • Che il manager debba operare rispettando, valorizzando e promuovendo la crescita umana e professionale dei collaboratori

Noi offriamo:

La nostra professionalità, le nostre competenze, le nostre conoscenze, ed i nostri valori di riferimento mettendoli al servizio della società per:

  • collaborare alla promozione e alla realizzazione degli indispensabili e continui processi di modernizzazione del Paese
  • collaborare alla effettiva crescita competitiva del “sistema Italia”
  • collaborare alle politiche di crescita umana e professionale dei lavoratori

Noi vogliamo:

  • Valorizzare e sviluppare l’intelligenza e la professionalità dei soggetti rappresentati
  • Dare il nostro contributo allo sviluppo e alla crescita del Paese
  • Dare peso politico e sociale alle nostre idee e alle nostre istanze
  • Far percepire alla società il valore del nostro ruolo e la portata dei rischi che corriamo nell’esercizio della nostra professione

Noi partecipiamo:

  • Ad una Federazione che, forte dei valori individuali e collettivi che rappresenta, svolge un ruolo propositivo ed incisivo sul fronte sociale ed economico sia a livello nazionale che locale.
  • Ad una Federazione forte ed autorevole che vuole dare il giusto ruolo, la giusta voce e la giusta visibilità al mondo del management in senso lato: i dirigenti, i quadri, i manager indipendenti, ovvero tutti quei soggetti che costituiscono il mondo delle alte professionalità.
  • Ad una Federazione che vuole confrontarsi con il sistema imprenditoriale sia per valorizzare il ruolo manageriale sia per esprimere posizioni autonome ed originali per uno sviluppo sociale ed economico che sappia coniugare mercato e competitività con principi di solidarietà, trasparenza ed eticità.